Il movimento:
una medicina efficace

Come per altre malattie croniche, anche nel caso delle persone affette da patologie polmonari e delle vie respiratorie, il movimento ha effetti positivi non solo sulla qualità di vita, ma anche sulla malattia stessa.

Dr. med. Martin Frey
Medico consulente, Klinik Barmelweid

Per molti malati polmonari l’affanno è il sintomo più doloroso e angosciante. Per questo spesso evitano gli sforzi nella quotidianità e nel tempo libero. Tuttavia, non va dimenticato che in seguito a un pesante sforzo fisico anche le persone sane – soprattutto se non allenate – hanno il fiato corto, ed è normale che sia così. L’inattività prolungata compromette la muscolatura e la circolazione, tanto che nei test sotto sforzo non di rado emerge che i pazienti polmonari sono limitati più dalla condizione muscolare che dalla malattia polmonare di per sé.

 

Per fortuna, le Leghe polmonari cantonali stanno ampliando la loro offerta di qualità supportando i programmi di riabilitazione e proponendo svariati corsi e programmi di movimento. Con una novità: durante l’apprezzato programma di vacanze «Giornate delle boccate d’aria PLUS» viene offerto un avviamento graduale a un’attività fisica ragionata con il sostegno di una guida professionale.

 

Dr. med. Martin Frey.

DE | FR | IT

 

 

DE | FR | IT

 

Lega polmonare svizzera
Chutzenstrasse 10 | 3007 Berna