La vita quotidiana al fianco di qualcuno che tossisce continuamente, che di notte ha bisogno di un apparecchio per poter respirare liberamente o che deve sottoporsi a un trattamento contro il cancro ai polmoni è tutt’altro che riposante. È ora di pensare anche alle persone che assistono i propri congiunti perché anche loro devono poter respirare liberamente.

Anche i familiari devono poter respirare liberamente

Editoriale

DE | FR | IT

 

Valérie Borioli Sandoz
Responsabile della politica per le pari opportunità Travail.Suisse, lic. phil., responsabile di progetto info-workcare.ch e mamagenda.ch

Accudire un figlio che soffre di asma o di fibrosi cistica è un impegno gravoso sia a livello fisico che emotivo. Sono dunque necessarie proposte che sgravino i familiari curanti. Chi assiste un congiunto deve però anche mantenere il posto di lavoro, che non solo rappresenta evidentemente una fonte di reddito irrinunciabile, ma è anche fondamentale per l’equilibrio della persona.

 

I familiari curanti hanno tanti bisogni diversi. Con il sostegno di parenti, amici, vicini e organizzazioni specializzate, possono portare avanti il loro generoso impegno e al contempo ridurre il rischio di ammalarsi a loro volta per sovraffaticamento. Ciò vale non solo a livello individuale e locale, ma anche regionale.

 

In collaborazione con associazioni attive in questo campo, i cantoni della Svizzera romanda hanno sviluppato un modello che si rivolge maggiormente ai familiari curanti. Sempre nella Svizzera romanda il 30 ottobre si festeggia ogni anno la giornata dei familiari curanti. L’evento diventerà di portata nazionale non appena tutti i cantoni svizzeri aderiranno al movimento di riconoscimento.

 

Di fatto, per unire le forze, a livello nazionale sono già in corso dialoghi a cui partecipano attivamente diverse organizzazioni nazionali, l’associazione mantello indipendente delle lavoratrici e dei lavoratori e Travail.Suisse, che ha lanciato la piattaforma gratuita www.info-workcare.ch/it.

Nicole Bauer

 

DE | FR | IT

 

Lega polmonare svizzera
Chutzenstrasse 10 | 3007 Berna